Quante volte hai pensato di voler bloccare un contatto su Whatsapp ma non lo hai fatto perché non sei riuscito a trovare la procedura esatta? Non preoccuparti, perché adesso andremo a scoprire come bloccare e sbloccare su Whatsapp e quali differenze comporta tutto ciò, sia per te sia per il contatto che andrai a bloccare. Prenditi un minuto di pausa e leggi questa guida.

Se una persona continua a romperti le scatole inviando una marea di messaggi oppure ti scrive nei momenti meno opportuni, devi sapere che è possibile bloccarla in un attimo. Ecco come fare:

Bloccare e sbloccare su Whatsapp con iPhone – Per bloccare un contatto devi semplicemente aprire la chat con la persona in questione e premere sul pulsante in alto a sinistra. Sono presenti Blocca, Modifica e Chiama; basta premere sul primo e lo aggiungerai nella lista nera. In alternativa premi su Impostazioni, scegli la voce Impostazioni Chat e fai clic su Bloccato. In questa sezione potrai aggiungere altri contatti per bloccarli oppure sbloccare un contatto che avevi bloccato in precedenza. Al termine, ricordati di premere su Fine per salvare i cambiamenti effettuati.
Bloccare e sbloccare su Whatsapp con Android – La procedura per far ciò con uno smartphone Android è leggermente diversa rispetto a quella dell’iPhone. Apri Whatsapp e recati nella schermata relativa alle Chat. Tocca il pulsante del Menù, scegli la voce Impostazioni, fai clic su Contatti e seleziona Contatti bloccati. Nella pagina attuale potrai vedere tutti i contatti che hai bloccato sul tuo numero. Per aggiungere una nuova persona basta premere sull’icona Aggiungi blocco contatto e selezionare l’utente. Invece, se vuoi sbloccare qualcuno, tieni premuto sul suo numero e scegli Sblocca.

Molto interessante.