Windows 7, quanto a controllo di prestazioni non prevede alcuno strumento per notificare lo stato del processore o della ram, se non tramite il task manager, che offre l’opportunità di controllare i processi attivi sul computer.
Sono disponibili due software per Seven, davvero molto interessanti e ci aiuteranno a monitorare le prestazioni del nostro computer, in maniera semplice e facilmente leggibile.

RAM Taskbar e Temp Taskbar, sono due software gratuitamente disponibili sulla rete che offrono l’opportunità di verificare lo stato rispettivamente di Ram o temperatura del processore in qualsiasi momento e tramite la taskbar di Windows 7. Sono entrambi molto semplici da istallare. Per quanto riguarda il primo, una volta completata l’istallazione potremo scegliere se monitorare la memoria fisica, quella reale o entrambe, e scegliere soglie di avviso e notifica.

La taskbar si colora, verde se il funzionamento è nelle soglie stabilite, andando man mano verso il rosso quando invece l’utilizzo della memoria centrale supera i valori da noi impostati.
Temp Taskbar, utilizza la taskbar per fornire avvisi, ma non per indicarci lo stato d’usura della RAM, bensì per aiutarti a controllare la temperatura della CPU, dato molto importante per coloro che devono effettuare controlli critici sul sistema e che non possono permettere che esso si fermi in nessuna occasioni. Le opzioni e le funzionalità sono le stesse di RAM Taskbar con l’opportunità di scegliere una soglia oltre la quale far cambiare colore alla taskbar, che potrà avere tre colori che indicano tre situazioni diverse, normale, a rischio e critica.

Possiamo inoltre modificare anche i colori che indicano i diversi stati di notifica disponibili. Nonostante questi due prodotti aiutino a rilevare quando le prestazioni del sistema non sono ottimizzate, dovrete utilizzare altri strumenti (tipo Task Manager), per chiudere i processi che stanno intasando il vostro sistema.
Insomma ci troviamo di fronte a due ottimi prodotti, che offrono lo stesso funzionamento ma controllano punti critici del sistema differenti. Consiglio l’utilizzo di uno dei due in base alle vostre esigenze e sopratutto se rientrate nel folto gruppo di utenti che ci tiene sempre ad ottenere il massimo dai propri PC e dal proprio sistema Windows 7.